GODAT – INTERVISTA

 

Godat è un grafico che sta spopolando in tutta Napoli per le sue tecniche innovative e tutte sue….. Godat viene da Secondigliano un quartiere di Napoli conosciuto in tutt’Italia per la sua nomea da quartiere malfamato che ormai va avanti da anni. Ma Godat è uno dei ragazzi che vogliono dimostrare a Napoli ma sopratutto a tutt’Italia che a Secondigliano ci sono ragazzi di grande talento.
Inizia ad avvicinarsi al mondo delle grafiche già da ragazzino fino ad arrivare ad oggi collaborando con il rapper napoletano Nicola Siciliano,diventando il suo grafico facendo conoscere il suo nome ma non solo anche le sue grafiche ad un numero maggiore di persone.
Noi di ICIMA abbiamo avuto la possibilità di intervistarlo facendogli alcune domande :
  • Tutti ti conoscono come GODAT ma in realtà il tuo vero nome qual’è ?

Domenico Gozzini,nato a Napoli il 28 ottobre 1999

  • Com’è nato GODAT ? Ha un significato in particolare ?

Ho iniziato ad usare i primi programmi di grafica all’età di 11/12 anni, poi per in periodo sono stato lontano da quel mondo ed ho provato a scrivere e registrare i miei primi pezzi, quindi avendo bisogno di un “nome d’arte ” Così iniziai a giocare con il mio nome e il risultato fu propio GODAT, G iniziale del mio cognome,O finale del mio nome e D come iniziale del nome. AT suonavano bene quindi decisi di tenerli

  • Com’è iniziata la tua avventura con le grafiche ?

Come dicevo prima, ho iniziato ad approcciarmi al mondo della grafica da piccolo, mi è sempre piaciuto creare cose e mostrarle a qualcuno, infatti ho mosso i miei primi passi su alcuni forum di grafica calcistica.

  • Molti sanno che utilizzi uno stile grafico innovativo tutto tuo come ti sono venire in mente queste innovazioni ?

Quando realizzo qualcosa non sono mai soddisfatto al 100%, sento di non essere ancora all’altezza. Non saprei dirti se ciò che faccio è innovativo, ma sicuramente metto me stesso in ogni mio lavoro.

  • Com’è nata la collaborazione con il rapper Nicola Siciliano?

In modo totalmente spontaneo, ci siamo sentiti su Instagram e mi chiese se volessi diventare il suo grafico, mi è bastato dire di sì.

  • Come ti trovi a lavorare con un artista conosciuto in tutta Napoli?

Bene, vivo la cosa nel migliore dei modi. Ma vorrei precisare che lavoro anche per tanti altri ragazzi emergenti che spaccano, come Christian Revo e Cinhaze.

  • Quando un Artista re-posta la grafica che gli hai omaggiato cosa provi?

Provo una sensazione di orgoglio, vedere che la mia arte arriva a così tante persone è un’emozione. Spero che sia solo l’inizio, perché ho una gran voglia di fare.

  • Racchiuditi in 3 aggettivi e spiega il motivo.

Fantasioso, riflessivo e spesso insicuro.
La fantasia si riversa nei miei lavori, ma l’insoddisfazione spesso prende il sopravvento e passo molto tempo a pensare, quindi questo scaturisce un’insicurezza.

Noi di ICIMA ringraziamo il grandissimo Domenico conosciuto come Godat per la sua disponibilità nel rispondere alle nostre domande e speriamo che continui così facendosi conoscere ancora di più.
Share:

Rispondi

Free Edit by OArts
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: