Made in Sud, la rinascita

Made in Sud , programma televisivo comico italiano andato in onda per la prima volta il 7 novembre 2012 su RAI 2 sta avendo incassi sempre maggiori,portando sempre più gente ai suoi studi che si tengono negli studi RAI di Napoli che si può definire la nuova Cinecittà e sempre più ascolti al suo programma.

In programmazione con la RAI 2 il programma ha già annunciato grandi progetti per se stesso e per i suoi comici.

Il programma vanta di comici famosi ormai in tutta Italia come gli ARTETECA o I DITELI VOI che avranno delle puntate speciali, il programma è noto anche per la partecipazione di personaggi famosi come quelli che ci saranno nella ultima puntata di questa sera come BENNATO e MADDALONI,vincitore dell’isola dei famosi.

Il programma con la stagione corrente sta avendo ascolti enormi totalizzando 2 milioni e 30 mila spettatori solo nella terza puntata la quale ha battuto la seconda puntata che ha totalizzato 2 milioni e 20 mila, ma l’obiettivo è battermi record assoluto del 2015 si ben 2 milioni e 428 mila spettatori. Il successo della nuova stagione è dato dalla grande comicità del programma e dalle new entry nel cast come PEPPE IODICE o BIAGIO IZZO.

Made in Sud ,  nasce come uno Zelig partenopeo e viene trasmesso in secoda serata sulle TV secondarie per poi passar subito in prima serata su RAI 2, nulla di nuovo nel programma che presenta gli stessi cabarettisti ma continuando a perseverare andando in onda in prima serata ed avendo i suoi risultati positivi nonostante tutto.

In più Made in Sud il ricavo della vendita dei biglietti lo devolve in beneficenza per i bambini napoletani.

Noi di  ICIMA siamo fan del programma MADE IN SUD e per fortuna siamo riusciti ad avere un invito per la conferenza stampa ed il nostro inviato Michele D’Onofrio ha effettuato delle interviste con alcune persone che fanno parte di questo fantastico progetto.

La prima che siamo riusciti ad intervistare è MARIA BOLIGNANO, una delle principali colonne dello show .

– Qui a made in sud si è parlato molto di questa sinergia tra voi attori cosa ne pensi ?
È rara ma tra di noi succede che ci diamo una mano l’uno con l’altro aiutando con qualche scach o altro.

– Per te esiste l’invidia tra gli attori?
Personalmente ho lavorato con molti gruppi e essendo amante del lavoro di gruppo poche volte mi è capitato ma ci sono state.

– Data la tua esperienza è facile approcciare con con comici poi giovani?
Nonostante il mio personaggio sia contro i giovani personalmente sono molto contenta di lavorare con loro.

– Un consiglio che puoi dare ad un giovane comico che vuole entrare in questo mondo ?
Non farlo solo per apparire ma per lavoro scegliendo accuratamente questa decisione.

Il secondo è FRANCESCO PAOLOANTONI anch’esso comico che fa parte dello staff di made in sud.

– Cosa ne pensi della sinergia del gruppo?
Essendo il più anziano mi sento un po il papà di tutti e mi sono trovato molto bene e contento di lavorare con loro

– L’idea di questo scach giovanile come ti è venuta ?
Mi è stato proposto e sono stato felice di accettare.

– Un attore quando deve credere in quello che fa ?
L’importante è divertirsi essendo un lavoro che deve far ridere le persone il primo che si deve divertire sei tu.

I terzi sono PEPPE E ROSARIA entrambi comici ormai affezionati al programma.
– Cosa ne pensate di questa sinergia ?   Dietro il palco succede di tutti e di più dal divertimento al supporto a differenza di altri programmi.

– Com’è stato salire sul palco con un altro compagno di scena?
Nel 2017 con la scomparsa di MASSIMO BORRELLI ho cominciato le prime 4 puntate da solo avendo una rabbia dei fatti accaduti, certo è diverso unendoli a Rosaria che è donna è stata una novità ma devo essere sincero sono stato contento di condividere questa esperienza con lei.

La quarta è la conduttrice FATIMA TROTTA ( già intervistata al PREMIO MASSIMO TROVI -clicca qui -).

Si è parlata di questa sinergia tra i comici ma vogliamo sapere c’e anche tra voi conduttori?
Il mio compito di quest’anno era creare il gruppo per portarlo in scena e devo dire che con il mio compagno di viaggio STEFANO DE MARTINO ci sono riuscita.

– Com’è stato ballare o fare piccoli scach?
Diciamo che abbiamo sempre puntato alla varietà non riuscendoci ma adesso avendo dei personaggi giusti siamo riusciti a creare questa varietà tanto agoniata.

– Si potrà fare di più?
Sempre si può fare di più sul lavoro nella vita si può e si deve fare di più.

I quinti invece sono FEDERICO E CARMINE, i radio rocket nuove aggiunte al cast di made in sud.

– Si è parlato di questa sinergia nel gruppo cosa ne pensate voi ?È stato un contesto nuovo entrare in scena in un palo RAI è sempre stato il nostro sogno e grazie ai conduttori come Fatima,Stefano e Biagio ci hanno aiutato facendoci entrare nello staff a tutti gli effetti e diciamo che le prime pun

tate sono state magiche caratterizzate da tanta adrenalina ma facendoci l’abitudine è stata un esperienza bellissima.

– Come nasce un vostro pezzo dove nasce l’idea ?
Tutte questi scach che mettiamo in atto li facciamo anche nella vita reale divertendoci e divertendo anche i nostri colleghi, i pezzi nascono anche prendendo le hit più conosciute e creando la parodia.

Le interviste sono finite noi di ICIMA ringraziamo il programma made in sud e tutti coloro che hanno partecipato a questa intervista e speriamo in un futuro radioso per il programma e per tutti i comici.

ARTICOLO SCRITTO DA: GIUSEPPE MINGIONE;

INVIATO: MICHELE D’ONOFRIO.

Share:

Rispondi

Free Edit by OArts
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: