Vi Presentiamo Andrè , nuovo videoclip di Andrea Sannino

Copertina Album André di Andrea Sannino

Giovedì scorso siamo stati invitati, noi di Icima alla presentazione in anteprima del nuovo videoclip di Andrea Sannino : Andrè, pubblicato stesso quella sera alle ore 20.30 al Cinema Metropolitan, tratto dal suo ultimo album dall’omonimo titolo.

Dopo una breve introduzione da parte di Andrea, comincia la visione del video.
André, è uno dei nuovi brani che compongono l’album di Andrea Sannino con la produzione discografica della Zeus Record e con la direzione artistica composta dallo stesso Sannino, accompagnato da Mauro Spenillo e Pippo Seno, vanta di una regia a cura di Vincenzo Pirozzi e la sceneggiatura a cura di Pirozzi e Sannino.

Il video si apre con una scena estrapolata dal capolavoro “Così parlò Bellavista” di Luciano De Crescenzo, richiamando così quella Napoli anni ’80 facendo risaltare anche il cambio generazionale tra le due realtà, confrontando quella moderna in cui viviamo e la vecchia generazione in cui “Andrè” è nato ma desideroso di vivere come i suoi genitori hanno fatto.

Il video, come il brano fulcro del cortometraggio, racconta una vera e propria storia, persa in mezzo al presente e al passato infatti: appunto all’interno della video, si può notare come se Andrea vivesse un sogno: nel passato dove gli vengono imposti dei compiti, come il matrimonio della cugina o il martedì ai fuochi di Mergellina, ma c’è solo un giorno dove Andrea vuole stare con chi lui ama, ovvero la domenica difatti esplicitamente dice che tale giorno lo si deve passare con chi lo fa star bene e con chi ama.

Alla fine si sa: Andrea è sempre stato un grandissimo romanticone, e questa poesia ci fa capire come la domenica qui a Napoli sia una giornata fondamentale, per stare in famiglia, con amici o con le persone che si amano.

Anche a livello musicale Andrè ha voluto far imprimere questo netto distacco dalle due generazioni, sperimentando suoni molto funky e ritmici tipici delle vecchie canzoni napoletane che si sentivano e si ballavano ai tempi, come affermato steso da lui durante la presentazione che questo brano è proprio da anni ’80.

Ci ha azzeccato in pieno!

Comunque la mia reazione appena finito il video è stata molto positiva, contando anche il fatto dell’influenza che entrambe le generazioni possono scambiarsi per costruire anche un futuro, e su questo Andrea Sannino come spiegato durante la mia intervista, ci tenga tanto, sottolineando il ruolo fondamentale dell’individuo di costruire il futuro nel presente con le basi del passato, ribadendo che il video non era prettamente di stampo nostalgico, cosa che si dovrebbe fare solo in punto di non ritorno e di essere più positivi possibili, anche se dall’altro canto vorrebbe tanto rivivere quei momenti, soprattutto quando il Napoli vinse il primo scudetto con Maradona!

Alla mia domanda su quale messaggio vorrebbe trasmettere ai giovani d’oggi, ci spiega di come dobbiamo essere più testardi nella vita e non di accontentarci la quale è una pecca di molti giovani che conosce lo stesso Andrea, vedendo una rassegnazione e menefreghismo su quello che si voglia fare da grandi, solo perché magari si vede troppo irraggiungibile: e tutto questo non deve andare ad influire su di noi che siamo la colonna portante della società e che un giorno faremo il mondo nostro.

Tirando le somme posso dire che la serata si è conclusa nei migliori dei modi con un’esibizione magistrale di Andrè, eseguendo i pezzi che l’hanno fatto diventare grande a Napoli e in Italia, come Abbracciame, tra i suoi singoli di maggior successo, facendo impazzire (tra cui anche me!) tutta la platea del Metropolitana di Via Chiaia.

Sono molto soddisfatto di come sia andata, e di come Andrea, un ragazzo proveniente da un paese come Ercolano, sia riuscito a sfondare meritatamente nel panorama del cantautorato italiano divenendo allo stesso tempo, in poco tempo uno dei mostri della musica napoletana: sono felicissimo di come Andrè creda in noi giovani intraprendenti e vogliosi di un futuro migliore.

Noi di conseguenza non possiamo che augurargli ulteriori soddisfazioni sia per lui che per sua figlia da poco nata!

Share:

Rispondi

Free Edit by OArts
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: